My Bullet Journal





Dopo aver sperimentato per qualche mese un’agenda ora ho deciso di passare al metodo del
Bullet Journal. Prima di mostrarti come ho deciso di organizzare le mie attività sul mio Bullet Journal chiariamo prima una cosa fondamentale: Cos’è il Bullet Journal?

Il Bullet Journal è un metodo di organizzazione molto personale di eventi, note cose da fare e appuntamenti. Quando dico “molto personale” non lo dico giusto per, anzi, questo metodo permette davvero di organizzare secondo i propri gusti, i propri tempi e le proprie attività ogni singolo evento della giornata, settimana o mensile. permette di tenere nota delle attività, dei progetti e delle idee. A seconda dell’utilizzo che ne fai puoi impostare in maniera del tutto personale il tuo Bullet Journal.

Per organizzare il tuo Bullet Journal puoi anche partire da un semplice quaderno e una penna.  Per iniziare ad utilizzare questo metodo organizzativo ti serve soltanto una pagina bianca. La particolarità di questo metodo infatti è proprio quella di pianificare la propria vita partendo da zero. Impostare da zero il layout del Bullet Journal ti permette di creare un sistema molto flessibile per le tue attività. Hai bisogno di più spazio? Bene, allora ridurrai al minimo le decorazioni limitandoti solo allo stretto necessario come data e ora. Sei un tipo creativo? Allora puoi decorare quanto vuoi le tue pagine e lasciare lo stretto necessario per prendere delle note. Insomma il Bullet Journal, secondo me, è la soluzione adatta per tutti.

Oltre a pianificare la tua settimana e il tuo mese, con il metodo del Bullet Journal potrai inserire delle sezioni dedicate alle liste. Se sei una persona che vuole tenere traccia dei film visti, dei libri, delle citazioni e di tanto altro… Potrai tenere tenere una traccia dei tuoi desideri, degli acquisti da fare, dei regali da fare e organizzare al meglio i tuoi progetti.

Quando ho scoperto dell’esistenza di questo metodo ho deciso subito di fare un cambio drastico, dalla classica agenda al Bullet Journal. Questo perché ho capito subito che per organizzare al meglio le mie giornate ho bisogno di un metodo molto più flessibile e più adatto alle mie esigenze.

Per iniziare questa piccola avventura non occorre molto anzi, si può organizzare un bullet journal anche su un semplice quaderno. I quaderni più famosi e più utilizzate per questo metodo sono la classica Moleskine e il Leuchtturm1917. Personalmente, dopo aver guardato e letto varie recensioni online, ho deciso di optare il un Leuchtturm1917 per due motivi. Il primo è che il Leuchtturm1917 è molto più economico di una Moleskine, infatti puoi acquistare la versione classic nera puntinata su Amazon per soli 12 euro (esattamente quello che ho fatto io!). Il secondo motivo è che, il Leuchtturm ha una carta più spessa rispetto alla Moleskine, è questo permette alle penne di non trapassare il foglio.

Il mio Bullet Journal!

immagine

Per il mio bullet Journal ho deciso di adottare uno stile semplice (quasi minimal) con pochi colori e qualche disegno per sbizzarrire la mia vena creativa.

immagine

Per adesso, dato che sono ancora in fase di sperimentazione, mi sono limitata solo ad alcune sezioni essenziali per quanto riguarda le liste, come: Instagram, blog e youtube. In futuro ho intenzione di aggiungere una lista per i libri letti, quelli da leggere e gli obbiettivi da portare a termine.

Per quanto riguarda la visione mensile, ho deciso di aprire ogni mese con una decorazione su due pagine. Probabilmente continuerò a mantenere un tema molto floreale! Ma chi può dirlo, il bello del Bullet è proprio che può modificarsi continuamente in base al tuo stile e alle tue ispirazioni.

immagine

Subito dopo la decorazione del mese, invece di estendere per intero un calendario mensile ho deciso di inserire la visione mensile in piccolo su di un post-it colorato e attaccato con un washi tape decorativo. Per adesso non ho ancora bisogno di inserire una visione mensile organizzata in tabelle, quindi mi limito allo stretto necessario.


Subito accanto ho deciso di dividere la mia pagine in cose da fare, priorità, soldi, lista degli acquisti e lista dei desideri. Nel mezzo ho deciso di inserire u n Habit Tracker per monitorare le mie attività, ora il problema è ricordare di segnare le attività. Su questa tipologia sono ancora molto indecisa, per questo ho pensato, per adesso, di inserirla in piccolo e magari ampliarla in futuro.

immagine

Per quanto riguarda la mia visione settimanale, ho deciso di adottare un layout molto semplice, evidenziando soltanto il giorno della settimana con un lettering e la data, restando sempre sullo stesso stile minimal e utilizzando sempre un solo colore. Infine per dare quel tocco creativo in più ho deciso di aggiungere una decorazione diversa per ogni settimana nell’angolino destro della pagina!

immagine
immgine
Devo dire che il metodo del Bullet Journal soddisfa molto le mie esigenze organizzative e creative, sono davvero contenta di aver fatto questo passo ed essere passata a questo metodo. Credo che non abbandonerò mai più il mio amato Leuchtturm1917!




Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *